La prossima volta che vi capiterà di mangiare un avocado o di usarlo per preparare una fresca insalata o una bella macedonia non gettate via il nocciolo. Coltivare un avocado non è mai stato così semplice e se seguirete i nostri consigli potrete addirittura coltivarne uno sul balcone!

 

La moltiplicazione per seme è la più facile, perciò una volta mangiato il vostro bell' avocado non buttate via il grosso seme ma ripulitelo ben bene dai residui di polpa. Poi infilate nel seme 4 stuzzicadenti perpendicolari tra loro e posizionatelo dentro un bicchiere con dell'acqua con la parte più rotonda rivolta verso il basso. In pratica il seme deve stare come sopra un graticcio formato dai 4 stuzzicadenti in modo che sia immerso nell'acqua solo a metà.

 


A questo punto posizionate il bicchiere in un luogo mediamente illuminato e ricordatevi di aggiungere l'acqua man mano che evapora. Adesso dovrete pazientare un po', infatti prima che spuntino le radici ci vorrà circa un mese.


Dovrete sempre continuare ad aggiungere l'acqua perché ben presto dal seme spunterà anche un piccolo germoglio che diventerà una bella fogliolina.

A questo punto il vostro piccolo avocado è pronto per essere interrato. Togliete i 4 stuzzicadenti e posizionate il seme con le radici e il germoglio in un vasetto e ricordate che, trattandosi di una pianta tropicale, necessita di calore e umidità ma evitate di bagnare eccessivamente il terriccio che dovrà essere sempre ben drenato.


In pochi anni la vostra piantina diventerà uno splendido alberello e potrete gustare i suoi frutti in insalata oppure utilizzarli per preparare la famosa salsina sudamericana "Guacamole".

Suggerimenti:
durante l'inverno trasferite il vaso contenente la pianta di avocado in un luogo caldo e soleggiato. Se l'avete già piantata nel terreno, invece, ricordatevi di coprirla con un telo di plastica per evitare gli shock termici che potrebbero essere fatali.

Cosa vi servirà:

- il seme di un avocado

- un bicchiere di vetro o plastica

- quattro stuzzicadenti

- un vasetto di plastica o terracotta

- terriccio

L'avocado (in botanica Persea americana) è un albero tropicale alto da 6 a 20 metri. In natura cresce spontaneamente dal Messico fino al Brasile. Oggi si coltiva in tutte le zone tropicali e subtropicali e con i consigli di GreenMe anche a casa vostra!

Chiara Fornaro

 

 

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Voto 10% (1 Voto)

Commenti   

stefano
0 #6 stefano 2014-07-31 09:06
Citazione Annafra:
Ciao a tutti,


Ciao Annafra,
io ho una pianta di avocado da parecchi anni e una volta è stata sul balcone esposta a una nevicata :(
dopo poco purtroppo prima le foglie e poi tutto il gambo è seccato ma continuando a bagnarla, a distanza di mesi è comparso un minuscolo bocciolo verde brillante quasi alla base del primo bacco e da lì è nata un'altra bellissima pianta che ha superato la prima in altezza e bellezza quindi non disperare che sono piante fortissime!
Citazione | Segnala all'amministratore
alba
+4 #5 alba 2013-09-20 09:27
Sono Alba e circa un anno fa ho piantato in acqua due semi che ho tenuto tutto l' inverno in casa al caldo. Quando le foglie che erano nate hanno raggiunto 20 cm ho travasato le piantine nella terra e sono ora in terrazza in penombra. Da piccole si sono ammalate ma con un apposito fungicida sono r
iuscita a guarirle. Sono bellissime!
Citazione | Segnala all'amministratore
Annafra
+5 #4 Annafra 2013-04-18 18:38
Ciao a tutti,
ho da qualche mese una splendida piantina nata per caso da un seme piantato per gioco! Vivo in un appartamento con altre ragazze e quest'inverno abbiamo tenuto la pianta al calduccio a circa un metro dal termosifone e sempre esposta alla luce. Proprio quando "Dino" (l'avocadino!!! Gli ho dato un nome perchè mi ci sono affezionata) stava mettendo su il secondo giro di foglie, mi sono dovuta assentare due settimane e al mio rientro l'ho trovato spiaccicato al termosifone (nessuno a casa se ne è curato) con il primo giro di foglie mezze secche. Pochi giorni fa si sono completamente seccate e si sono staccate :(
Ora anche il nuovo ed ultimo giro di foglie ha cominciato a seccarsi dalla punta e prevedo la stessa fine nel giro di qualche settimana.
Devo considerare Dino in fin di vita? Posso ancora salvarlo?Come?Help, anche se non porterà mai frutti, mi piacerebbe continuare a crescere questa piantina! Grazie
Citazione | Segnala all'amministratore
gaetano
+4 #3 gaetano 2013-04-03 12:03
Salve, innanzitutto complimenti per il sito. Chiarisco subito che non ho il pollice verde e la mia conoscenza del giardinaggio e della botanica è pari a zero. Detto ciò, ieri dopo aver mangiato un avocado mi è venuta voglia di piantare il seme, così acceso il pc ho trovato questo sito e scoperto la tecnica degli stuzzicadenti. Ora avrei alcune domande:
- il bicchiere con l’acqua deve essere esposto al sole o ciò faciliterebbe il proliferare delle muffe?
- quando dovrò piantare il seme nel terriccio? in che fase?
- dal vaso quando potrò trasferirlo nel mio giardino?
- c’è un periodo ideale per travasare?
- a che distanza dovranno essere piantate tra loro le piante di avocado visto che raggiungono notevoli dimensioni?
Comunque vivo in Sicilia, il clima dovrebbe essere adatto a questa coltivazione,no?
Grazie mille in anticipo.
Gaetano
Citazione | Segnala all'amministratore
Manu
+6 #2 Manu 2012-04-04 09:18
Io ne avevo 6 sino a poco tempo fa..il piu' grande e' piu' di due metri..
E' una bellissima pianta, e cresce rapidamente.. purtroppo pero' non sarete mai in grado di avere dei frutti, a meno che non facciate un innesto con un'altra pianta che gia' produce i frutti..(c'e' anche l'0pzione impollinazione, ma pare sia ancoar piu' difficile)...

@ Brahim.. ci sono molto siti americani che suggeriscono come curare il tuo avocado... a meno che tu non viva in un luogo sempre molto caldo, sconsiglierei la coltivazione a terra.. la pianta soffre e muore sotto i 5 gradi.. io di inverno le tengo in casa.
Citazione | Segnala all'amministratore
brahim
+2 #1 brahim 2010-09-21 15:03
ciao sono brahim, amo il giardinagio e terra, ho fatto qualchi anno di lavoro, ho una domanda, avevo messo un seme d avocado in un vaso - terriccio e- in giardino e doppo a l incerca 2 mese sono venuti fuore 4 rame, e si come non mi ricordo come m aveva spiegato il mio povero zio anni fa , allora ho voluto fare a modo mio come prova, e sapendo chi non e un cispoglio inveci e un arbero,e non voglio mettere la pianta nel risqie e cerco di sapere che devo fare , chi mi da la resposta perfavore? grazie e a presto, brahim.
Citazione | Segnala all'amministratore

Cerca

Social